L'associazione

Aree Tematiche

Archivio

Home > Aree Tematiche > Suolo e paesaggio beni comuni

Incontro provinciale tenutosi a Cossignano il 16 gennaio 2011

PAESAGGIO BENE COMUNE

Una proposta di legge d’iniziativa popolare nelle Marche
sul governo del territorio
 
Incontro informativo, di approfondimento e dibattito
 
domenica 16 gennaio ore 17,00 – 19,30
 
COSSIGNANO, Municipio, sala delle Culture
 
            Iniziano dal cuore del Piceno gli incontri con i cittadini per cambiare dal basso gli strumenti di governo del territorio nelle Marche. Stop al consumo di suolo, stop alla speculazione edilizia a vantaggio di pochi ed a danno dei beni comuni,  riuso del patrimonio edilizio esistente, riqualificazione dei paesaggi degradati, decisioni partecipate e condivise con le popolazioni: questi i principi ispiratori della proposta di legge di iniziativa popolare  nata dall’impegno  delle associazioni   riunite nel “Coordinamento Paesaggio Marche” e che domenica, 16 gennaio, a partire dalle ore 17,00, verrà  presentata a Cossignano (Sala delle Culture) dall’architetto Riccardo Picciafuoco,  e poi discussa ed approfondita  con i cittadini.
 
            Una legge necessaria, perché oggi  è  chiaro  che non si esce dalla crisi con la cementificazione selvaggia ed i piani casa. Gli economisti lo dicono da tempo ed il crak  del presunto miracolo irlandese come  le crepe di  quello spagnolo lo dimostrano: sogni   inventati dalla speculazione per convincere che corrisponda all’interesse generale   produrre  una offerta di nuove case pari al doppio della richiesta.
 
            Una legge, dunque, particolarmente necessaria anche nelle  Marche dove la crisi morde come altrove e ad essa troppi amministratori  continuano a rispondere con il vecchio e fallimentare strumento della   cementificazione speculativa, nonostante la costa sia ormai soffocata perdendo attrattività e qualità di vita  e sebbene  il consumo di suolo marchigiano sia ai livelli più alti d’Italia: 12,5% l’incremento della superficie edificata fra 2001 e 2008 a fronte di una media nazionale del 7,8%; intorno ai maggiori centri - e San Benedetto è fra questi-  negli ultimi decenni la popolazione è cresciuta del 37%, ma il suolo urbanizzato del 319%, con la procurata desertificazione dell’entroterra che presto diventerà irreversibile.
 
            A fronte di questi primati negativi, le associazioni, i cittadini, gli attori economici e sociali impegnati nella ricerca, nell’innovazione, nei turismi, nell’agricoltura tipica, nelle produzioni di qualità reclamano dalle istituzioni, in particolare dalla Regione,  una nuova stagione nel governo del territorio, dal profilo culturale alto, coraggiosa e capace di guardare all’Europa più avanzata e moderna, che punti alla manutenzione ambientale, ad una sostenibilità reale e non solo propagandata, ad un’architettura ecocompatibile,   alla valorizzazione dei beni paesaggistici, alla tutela dei beni comuni, primo fra tutti il suolo. E che costruisca strumenti di pianificazione finalmente coerenti con queste prospettive.
           
            Alla mancanza di visione,  alle prudenze e spesso ai calcoli   dei rappresentanti eletti, con l’iniziativa di Cossignano –che è stata patrocinata dal Comune ed   organizzata dalle associazioni “Legambiente”, “Luoghi Comuni”,  “Tutela e valorizzazione della Valdaso” e che verrà replicata in numerosi centri della Regione-  i cittadini rispondono   svolgendo fino in fondo la loro azione attiva e suppletiva, interagendo con i sindaci e gli amministratori che vorranno partecipare, perfezionando il testo di legge predisposto dal “Coordinamento Paesaggio Marche”,  e raccogliendo entro la primavera  le firme necessarie perché esso venga portata all’esame del Consiglio regionale.    

 

 

 

Coordinamento Paesaggio Marche

Legambiente

Luoghi Comuni

Per la Tutela e valorizzazione della Valdaso

 

In allegato programma dettagliato dell’incontro.

Associazione Luoghi Comuni
2011
11
SET
Interventi dei partecipanti al dibattito
di Associazione Luoghi Comuni
2011
11
SET
Report dell'iniziativa
di Associazione Luoghi Comuni

Commenta questo contenuto

Il tuo commento (max 400 caratteri, 400 restanti):
Non usare codici HTML nel commento: sono automaticamente cancellati e dunque non pubblicati.

Il tuo nome:


La tua email (non sarà pubblicata, ma è necessaria):

Associazione Luoghi Comuni - Ascoli Piceno - info@luoghi-comuni.org