L'associazione

Aree Tematiche

Archivio

Home > Aree Tematiche > Acqua bene comune

RICHIESTA DI INCONTRO con il Comitato referendario Piceno Acqua bene Comune

 

         San Benedetto del Tronto, 26/10/2011                     
                 
                                                        Al presidente dell’ATO 5 Marche
STEFANO STRACCI
Al presidente della CIIP spa
PINO ALATI
        LORO SEDI
 
 
Oggetto: attuazione dei referendum del 12 e 13 giugno: INVITO a giornata marchigiana di studio, approfondimento e primo confronto e RICHIESTA DI INCONTRO con il Comitato referendario Piceno Acqua bene Comune
 
Le numerose Associazioni, gruppi, movimenti che fanno parte del forum nazionale Acqua Bene Comune e che in questa veste hanno costituito il Comitato referendario del Piceno intendono impegnarsi perché anche nel nostro territorio si dia attuazione alla volontà espressa dai cittadini con la consultazione referendaria del 12 e 13 giugno scorso.
Proprio oggi il Consiglio comunale di Napoli ha approvato, sostanzialmente all'unanimità, la trasformazione dell'azienda “Arin S.p.a.” in “Acqua Bene Comune Napoli”, un ente di diritto pubblico; e già altre importanti città si preparano a seguirne l’esempio, mentre tavoli di lavoro ed illustri giuristi stanno mettendo in campo gli strumenti per affrontare organicamente i cambiamenti richiesti dalla volontà popolare, fra i quali una nuova partecipazione dei cittadini e dei lavoratori nella gestione del Servizio Idrico Integrato.
Anche nelle Marche e nel Piceno i movimenti per l’acqua, come si diceva, intendono dare un forte impulso perché si proceda con fermezza in questa direzione e per questo Sabato 5 novembre, con inizio alle ore 14,30, terranno in Ancona, presso la Circoscrizione 2, in via Scrima n° 19, (info in volantino allegato) una giornata di studio, approfondimento e primo confronto, cui parteciperà l’avv. Luca Longhi, collaboratore del giurista Alberto Lucarelli, uno degli estensori dei quesiti referendari ed ora assessore ai Beni Comuni presso il Comune di Napoli.
Considerata la rilevanza dell’incontro, sia sotto il profilo tecnico-amministrativo che politico, riteniamo molto importante la partecipazione degli Amministratori del nostro territorio, ed in particolare   dell’ATO 5 Marche e della CIIP spa anche al fine di incominciare a condividere linguaggi e prospettive
 
 
Per questo, carissimi presidenti, 
·         Vi invitiamo calorosamente a partecipare ed a coinvolgere nella giornata anconetana del 5 novembre  il personale tecnico delle organizzazioni da Voi presiedute.
 
·         Inoltre, a nome e per conto del Coordinamento Acqua Bene Comune Marche ed in qualità di referente del   Comitato referendario Piceno Vi chiedo un incontro con i rappresentanti del Coordinamento stesso da allargare ad altri eventuali   amministratori dell’ATO 5 e della CIIP spa che riteniate opportuno. E ciò proprio perché si avviino quanto prima percorsi comuni volti ad individuare     soluzioni condivise per l’attuazione della volontà popolare espressa con i referendum, in continuità con le relazioni di collaborazione già in atto e come peraltro si sta già facendo nelle province di Pesaro Urbino e di Ancona.
                       Per la comunicazione della data del’incontro, che ci auguriamo quanto più vicina possibile, e per qualsiasi ulteriore necessità di contatto i  recapiti sono:
angelapazzi@yahoo.it
cell:
 
In attesa di comunicazione, intanto porgiamo i più cordiali saluti.
Angela Pazzi
                        referente  del Comitato referendario Piceno
Associazione Luoghi Comuni

Commenta questo contenuto

Il tuo commento (max 400 caratteri, 400 restanti):
Non usare codici HTML nel commento: sono automaticamente cancellati e dunque non pubblicati.

Il tuo nome:


La tua email (non sarà pubblicata, ma è necessaria):

Associazione Luoghi Comuni - Ascoli Piceno - info@luoghi-comuni.org